CAMPI GEOMAGNETICI E INTENSITA' RAGGI SOLARI

L'utilizzo di sistemi Gps ottimizza il pitolaggio di droni, permettendo l'atterraggio automatico, piuttosto che diversi automatismi quali "Way Point" ovvero la creazione, attraverso appositi software, di percorsi di volo automatici. Purtroppo però, il malfunzionamento dei Gps può causare seri problemi ai velivoli, rendendoli anche incontrollabili. E' necessario pertanto determinare le situazioni critiche, durante le quali evitare l'utilizzo di qualsiasi dispositivo Gps.

 

E' noto che i Gps sono influenzati fortemete dall'attività geomagnetica e dalla intensità della radiazione solare. Tali parametri devono essre valutati attentamente prima di iniziare una sessione di volo in modalità Gps!

 

Di seguito un efficente servizio di monitoraggio gestito da "NOAA Space Environment Center" grazie al quale conoscere in tempo reale la parametrizzazione dei campi geomagnetici e della intensità solare.

Video contest

Mokoli Island - Oahu Hawaii

Video contest

Besancon - France

Surfers at Steamer Lane

Santa Cruz​​

VIDEO APPLICAZIONI

X-Ray Flux

Satellite Environment (Combined)

Electron Flux

Magnetometer

Estimated Kp Index

GOES 8 Proton Flux

LEGENDA PARAMETRI INTENSITA' RAGGI SOLARI

LEGENDA PARAMETRI CAMPI GEOMAGNETICI

Flusso Raggi Solari calmo (< 1.00e-6 W/m^2)

Flusso Raggi Solari attivo (>= 1.00e-6 W/m^2)

Brillamento classe M (X-ray flux >= 1.00e-5 W/m^2)

Brillamento classe X (X-ray flux >= 1.00e-4 W/m^2)

Evento inedito di raggi X (X-ray flux >= 1.00e-3 W/m^2)

Campo Geomagnetico calmo (Kp<4)

Campo Geomagnetico turbato (Kp=4)

Tempesta Geomagnetica (Kp>4)